Aermacchi Pilot Club

    Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Aermacchi Pilot Club

Aermacchi Pilot Club
Sede Legale
Via Ing. Paolo Foresio, 1
21040
Venegono Superiore (Varese)
Sede Operativa
Via Ing. Paolo Foresio, 1
21040
Venegono Superiore (Varese)
Tel: +39-0331-813122
secretary@aermacchipilotclub.it

Save the date

save-date

Save the Date

13° Raduno Aermacchi Pilot Club
15 Giugno 2017 - ore 09:30
Sito di Venegono Leonardo
Divisione Velivoli

SCARICA IL PROGRAMMA

Galleria Fotografica

26 Settembre 2016

"Un secolo di storia, dalla Gabarda all'F.35"
26 Settembre 2016 - FACO Cameri

Accedi alla photogallery

Lo Statuto

Statuto della associazione

"CLUB PILOTI AERMACCHI"

Titolo I

Disposizioni generali

Art. 1

(Denominazione e sede)

  1. Sotto il patrocinio della Società "Alenia Aermacchi S.p.A." è costituita l'Associazione "Aermacchi Pilot Club" (APC).
  2. L'associazione ha sede in Via Paolo Foresio 1, Vengono Superiore (VARESE).
  3. L'associazione si può fregiare del nome e del logo "Aermacchi", o "Alenia Aermacchi" , senza alcun diritto sulla proprietà dello stesso.

Art. 2

(Statuto e regolamento)

  1. L'associazione e' disciplinata dal presente statuto, ed agisce nei limiti delle leggi regionali e statali, nonché dei principi generali dell'ordinamento giuridico.

Art. 3

(Efficacia dello statuto)

  1. Lo statuto vincola alla sua osservanza gli aderenti alla organizzazione.
  2. Esso costituisce la regola fondamentale di comportamento dell'attività della organizzazione stessa.

Art. 4

(Modificazione dello statuto )

  1. Il presente statuto é modificato con deliberazione dell'Assemblea straordinaria, che delibera con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei soci effettivi, e ratifica dell'Aermacchi; laddove la proposta di modifica raccolga la maggioranza dei consensi dei votanti, ma non la maggioranza assoluta, la modifica si intende efficacemente approvata se ratificata dalla Aermacchi su richiesta del Consiglio direttivo della associazione.

Art. 5

(Interpretazione dello statuto)

  1. Lo statuto é interpretato secondo le regole della interpretazione dei contratti e secondo i criteri dell'articolo 12 delle preleggi al codice civile.

Art. 6

(Scioglimento dell'Associazione)

  1. Lo scioglimento dell'Associazione può essere richiesto dal Consiglio Direttivo ed approvato da Aermacchi per la verificata continuata impossibilità di funzionamento e/o del perseguimento delle sue finalità.
  2. L'Amministratore Delegato di Aermacchi può disporre lo scioglimento dell'Associazione qualora venissero da questa posti in essere comportamenti lesivi direttamente o indirettamente nei riguardi dell'Azienda o non in linea con la sua policy o, comunque, tali da compromettere la sua attività di marketing.

Titolo II

Finalità dell'Organizzazione

Art. 7

(Finalità)

  1. L'Associazione persegue la finalità di aggregare i piloti abilitati su velivoli Macchi/Aermacchi allo scopo di:
    • mantenere viva la storia, lo spirito e le tradizioni della Macchi/Aermacchi/Alenia Aermacchi promuovendo e rinsaldando vincoli di amicizia tra coloro che hanno volato su velivoli Macchi/Aermacchi/Alenia Aermacchi;
    • favorire lo scambio di esperienze professionali;
    • svolgere attività di interesse aeronautico e, in particolare, di studio nei settori tecnico-scientifico, operativo, dottrinario e storico relativamente ai velivoli da addestramento;
    • contribuire con un'ottica sia nazionale che internazionale, all'aggiornamento della cultura aeronautica tra i soci ed alla sua diffusione nella pubblica opinione;
    • contribuire a tenere i necessari collegamenti con e tra le Forze Armate che impiegano o hanno impiegato velivoli Macchi/Aermacchi/Alenia Aermacchi;
    • promuovere ed organizzare attività socio-culturali tra i soci.
  2. L'Associazione è apolitica, apartitica, senza fine di lucro e senza preclusioni relative a nazionalità, religione o sesso.

Art. 8

(Attività Principali)

  1. Per perseguire gli scopi sopraindicati, l'Associazione realizza i seguenti interventi:
    • diffusione di pubblicazioni di carattere aeronautico, come riviste, libri, disegni, foto, ecc. utilizzando anche moderne tecnologie di comunicazione per facilitare lo scambio di idee e di conoscenze sulle tematiche dell'addestramento al volo;
    • organizzazione di manifestazioni aeronautiche, seminari, conferenze, studi specifici, corsi di aggiornamento, viaggi, come momenti di socializzazione e di sviluppo culturale;
    • partecipazione a manifestazioni aeree e saloni aeronautici, visite a musei del settore, aeroporti militari e civili, campi volo, industrie aeronautiche, ecc.;
    • attività considerate essenziali per il raggiungimento delle finalità dell'Associazione, anche in collaborazione con Enti pubblici, istituzioni, altre Associazioni, Aero Club, università, licei ed altro;
    • attività marginali di carattere commerciale e produttivo marginali strettamente strumentali al perseguimento degli scopi sociali.

Titolo III

I Soci

Art. 9

(Categorie)

  1. I Soci possono essere: fondatori, effettivi, onorari, benemeriti.
  2. Soci fondatori.
    Sono soci fondatori tutti coloro che hanno sottoscritto l'atto costitutivo dinanzi al Notaio e coloro che, in quella sede, sono stati indicati come tali.
  3. Soci effettivi.
    Sono associati come "effettivi" tutti i piloti, di qualsiasi nazionalità, che siano stati abilitati al volo su aeromobili Macchi/Aermacchi, che condividano le finalità dell'associazione, che siano mossi da spirito di solidarietà, che accettino il presente Statuto ed i suoi regolamenti e che intendano collaborare per il raggiungimento dei fini ivi indicati.
    Per l'esercizio di tutti i diritti connessi, si considerano, soci effettivi anche tutti i soci fondatori e, comunque ed in ogni caso, l'Amministratore Delegato della Società Alenia Aermacchi.
  4. Soci onorari.
    Possono essere associati come soci "onorari" tutte quelle personalità, di particolare prestigio, che abbiano manifestato o manifestino interesse al mondo aeronautico e, in particolare, alle attività ed alla storia dell'Azienda.
  5. Soci benemeriti.
    Possono essere associati come soci "benemeriti" persone o Enti che contribuiscano con significative opere o donazioni, anche in denaro, alla valorizzazione, al sostegno ed allo sviluppo dell'Associazione.

Art. 10

(Ammissione)

  1. La richiesta di adesione va presentata al Presidente dell'Associazione, corredata da un curriculum vitae e, per i soci effettivi, anche da una documentazione probatoria relativamente all'abilitazione al volo su velivoli Macchi/Aermacchi/Alenia Aermacchi.
  2. Il Consiglio direttivo si riserva di accettare o meno tale richiesta motivando l'eventuale rifiuto. Nessun motivo legato a distinzioni di nazionalità, sesso, religione, può essere posto a base del rifiuto di richiesta di adesione all'Associazione.
  3. Il richiedente acquisirà ad ogni effetto la qualifica di associato al momento del rilascio della tessera sociale.
  4. L'iscrizione all'Associazione dura un quinquennio.

Art. 11

(Diritti)

  1. I soci hanno diritto di partecipare a tutte le iniziative e manifestazioni promosse dalla stessa, nel rispetto delle regole approvate dall'Assemblea.
  2. Solo i soci effettivi, o considerati tali, hanno diritto di voto sulle questioni riguardanti l'Associazione. Essi possono eleggere ed essere eletti membri degli organi sociali.

Art. 12

(Doveri)

  1. I soci devono svolgere la propria attività in modo personale, spontaneo e gratuito, senza fini di lucro.
  2. Il comportamento verso gli altri soci ed all'esterno dell'organizzazione , deve essere animato da spirito di solidarietà ed attuato con correttezza, buona fede, onestà e rigore morale.

Art. 13

(Richiamo - Diffida - Esclusione)

  1. La qualifica di socio si perde per decesso, dimissioni, espulsione per inosservanza delle disposizioni dello statuto o di eventuali regolamenti o deliberazioni degli organi sociali, per danni morali e materiali arrecati all'Associazione o alla Società Alenia Aermacchi, ai suoi clienti o potenziali clienti e comunque in ogni altro caso in cui il socio svolga attività in dimostrato contrasto con gli interessi e gli obiettivi dell'Associazione e dell'Azienda stessa.
  2. Il Consiglio Direttivo, accertato un comportamento difforme, che rechi nocumento all'Associazione o alla Società Alenia Aermacchi, dovrà intervenire e applicare le seguenti sanzioni motivate:
    • richiamo;
    • diffida;
    • sospensione;
    • espulsione dall'Associazione.
  3. Contro ogni provvedimento di sospensione o espulsione è ammesso ricorso al Presidente entro trenta giorni, sul quale decide in via definitiva l'Assemblea dei soci nella prima riunione successiva.
  4. Il socio effettivo sospeso perde il diritto di voto per il periodo di sospensione.

Titolo IV

Gli Organi

Art. 14

(Indicazione degli organi)

  1. Sono organi dell'Associazione:
    • Assemblea generale dei soci;
    • Consiglio Direttivo;
    • Presidente;
    • Tesoriere;
    • Segretario.
  2. L'Associazione è costituita inizialmente da una sola Sezione con sede in Italia. Qualora la situazione lo richiedesse potranno essere istituite delle Sezioni dell'Associazione anche all'estero. Sull'organizzazione e sul funzionamento delle Sezioni estere delibererà il Consiglio Direttivo.
  3. Per l'espletamento dei suoi compiti l'Associazione si avvale di altri due organismi:
    • Centro Studi e pubblicistica;
    • Club Piloti Aermacchi Store.

Capo I - L'Assemblea

Art. 15

(Composizione)

  1. L'Assemblea dei soci è costituita da tutti i soci ed è presieduta dal Presidente dell'Associazione o dal Vice Presidente o, in assenza di entrambi, dal soggetto designato dall'Assemblea stessa.
  2. Essa può essere ordinaria o straordinaria.

Art. 16

(Convocazione)

  1. L'Assemblea viene convocata, in seduta ordinaria, almeno una volta l'anno per l'approvazione del rendiconto economico e finanziario dell'anno precedente e del bilancio preventivo, per la destinazione degli avanzi di gestione, per deliberare in ordine alla copertura di eventuali disavanzi, nonché per ogni ulteriore delibera necessaria all'attività finanziaria dell'Associazione.
  2. La località, la data e l'ordine del giorno per l'Assemblea ordinaria o straordinaria sono fissati dal Presidente, sentito il Consiglio Direttivo.
  3. La convocazione dell'Assemblea ordinaria o straordinaria avviene tramite avviso scritto (lettera/ e-mail/comunicazione sulla rivista Aermacchi World) trasmesso/pubblicato almeno sette giorni prima della riunione, contenente il luogo, la data e l'ora della prima convocazione e della seconda convocazione nonché l'ordine del giorno.

Art. 17

(Validità della Assemblea)

  1. L'Assemblea ordinaria è regolarmente costituita, in prima convocazione, alla presenza della metà più uno dei soci. In seconda convocazione l'assemblea è regolarmente costituita qualunque sia il numero degli intervenuti.
  2. L'Assemblea straordinaria è valida in prima convocazione quando sono presenti almeno i due terzi dei soci. In seconda convocazione qualunque sia il numero dei soci intervenuti.

Art. 18

(Votazione)

  1. All'Assemblea, sia ordinaria che straordinaria, regolarmente costituita, possono partecipare tutti i soci.
  2. L'Assemblea delibera con il voto favorevole della maggioranza dei soci effettivi presenti aventi diritto di voto, salvo diverse maggioranze richieste dal presente Statuto.
  3. Qualora si debba decidere per lo scioglimento della Associazione, il Consiglio Direttivo dovrà convocare un'Assemblea straordinaria e sarà necessario, sia in prima che in seconda convocazione, il voto favorevole della maggioranza assoluta dei soci effettivi intervenuti.
  4. Le decisioni relative allo scioglimento dell'Associazione od alle modifiche dello statuto debbono ottenere l'approvazione della Società Alenia Aermacchi, fermo restando il diritto di recesso dei soci dissenzienti.
  5. Ogni socio effettivo può essere portatore di una o più deleghe.

Art. 19

(Delibere - Verbalizzazione)

  1. 1. L'assemblea ordinaria delibera su qualsiasi proposta venga sottoposta alla sua attenzione e in particolare delibera su:
    • nomina (o sostituzione) del Presidente e dei componenti il Consiglio Direttivo;
    • approvazione dei rendiconti preventivi e consuntivi, delle relazioni annuali del Presidente;
    • approvazione dei programmi dell'attività da svolgere;
    • redazione, modifica, revoca di regolamenti interni;
    • deliberazione su ricorso presentato da un socio che è stato espulso.
  2. La deliberazione dell'Assemblea è inappellabile.
  3. L'Assemblea dei soci può essere convocata in seduta straordinaria per deliberare su qualsiasi argomento di interesse dell'Associazione che rivesta carattere di particolare urgenza o rilevanza, su richiesta del Presidente, sentito il Consiglio Direttivo. Le variazioni dello Statuto devono essere approvate da un'assemblea straordinaria previo consenso o con ratifica della Società Alenia Aermacchi.
  4. Le discussioni e le deliberazioni dell'assemblea sono riassunte in un verbale (redatto dal Segretario ) e sottoscritto dal Presidente e dal Segretario.
  5. Il verbale é tenuto, a cura del Presidente, nella sede dell'Associazione.
  6. Ogni socio dell'Associazione ha diritto di consultare il verbale (e di trarne copia).

Capo II - Il Consiglio Direttivo

Art. 20

(Composizione)

  1. Il Consiglio direttivo è formato da cinque membri dei quali due non elettivi nominati dalla Società Alenia Aermacchi. Il primo consiglio è nominato in sede di atto costitutivo dove viene nominato anche il Presidente.
  2. Nella sua prima adunanza il Consiglio Direttivo nomina al suo interno il Vice Presidente, il Tesoriere ed il Segretario.
  3. Il Consiglio Direttivo si riunisce più volte all'anno ed è convocato dal Presidente, di sua iniziativa o su richiesta di almeno due dei componenti del Consiglio stesso, ovvero di almeno il 15% dei soci con richiesta motivata e scritta.
  4. Il Consiglio direttivo è validamente costituito quando sono presenti almeno tre dei suoi membri e delibera validamente con il voto favorevole della maggioranza dei suoi componenti intervenuti. E' ammessa la partecipazione in tele/videoconferenza.
    I componenti del Consiglio direttivo svolgono la loro attività gratuitamente, durano in carica tre anni e sono rieleggibili.
  5. Se un consigliere si dimette o viene a mancare, al suo posto è nominato dall'Assemblea un sostituto che resterà in carica fino alla scadenza del Consiglio Direttivo.
  6. Alle riunioni del Consiglio Direttivo partecipano, senza diritto di voto, il Direttore del Centro Studi, il Responsabile dell'Aermacchi Pilot Club Store ed il Direttore della rivista "Aermacchi World".

Art. 21

(Presidente del Consiglio direttivo)

  1. Il Presidente del Consiglio direttivo è il Presidente dell'Associazione.

Art. 22

(Funzioni)

  1. 1. Il Consiglio direttivo ha tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione, con eccezione di quanto riservato all'Assemblea dal presente statuto, nell'ambito delle linee generali fissate dall'Assemblea stessa. Nella gestione ordinaria i suo compiti sono:
    • predisporre gli atti da sottoporre all'Assemblea;
    • dare esecuzione alle delibere assembleari;
    • formalizzare gli atti per la gestione dell'Associazione;
    • predisporre un bilancio preventivo avuto riguardo del budget prevedibile;
    • predisporre una pianificazione degli eventi e delle attività da svolgere nell'anno solare;
    • elaborare il bilancio consuntivo che deve contenere le singole voci di spesa e di entrata, suddivise tra le attività istituzionali e complementari relative al periodo dell'anno precedente;
    • elaborare una relazione consuntiva circa l'attuazione delle attività pianificate con indicazioni per la pianificazione dell'anno successivo;
    • stabilire gli eventuali rimborsi agli associati per le spese effettivamente sostenute per conto dell'Associazione;
    • deliberare circa l'ammissione dei soci;
    • deliberare circa le quote sociali;
    • deliberare circa le azioni disciplinari nei confronti dei soci;
    • curare la gestione di tutti i beni mobili e immobili di proprietà dell'Associazione o ad essa affidati;
    • deliberare su ogni questione di rilevante interesse per l'Associazione.

Capo III - II Presidente ed il Vice Presidente

Art. 23

(Elezione)

  1. Il Presidente é eletto dall'Assemblea dei soci tra i suoi componenti, con il voto a maggioranza dei soci aventi diritto di voto e ratificato dalla Società Alenia Aermacchi.

Art. 24

(Durata)

  1. Il presidente dura in carica tre anni ed è rieleggibile.

Art. 25

(Funzioni)

  1. 1. Il Presidente rappresenta legalmente l'Associazione nei confronti dei terzi ed in giudizio, ed ha la firma sociale.
  2. 2. Il Presidente:
    • convoca e presiede il Consiglio direttivo;
    • sottoscrive tutti gli atti amministrativi compiuti dall'Associazione;
    • attua le delibere dell'Assemblea, e compie i relativi atti giuridici;
    • apre e chiude conti correnti bancari e postali;
    • autorizza i pagamenti di carattere straordinario;
    • conferisce ai soci procura speciale per la gestione di attività varie, previa approvazione del Consiglio direttivo.

Art. 26

(II Vice Presidente)

  1. Il Vice Presidente collabora con il Presidente e lo sostituisce in caso di assenza o impedimento.

Capo IV – II Tesoriere

Art. 27

(Funzioni)

  1. Il Tesoriere cura l'amministrazione del patrimonio dell'Associazione, provvede ad effettuare gli incassi ed i pagamenti correnti e quant'altro il Consiglio Direttivo ritenga volergli delegare.

Capo V – II Segretario

Art. 28

(Funzioni)

  1. Il Segretario cura la tenuta dei libri sociali, il loro aggiornamento e quant'altro il Consiglio Direttivo ritenga volergli delegare.

Capo VI – Il Centro Studi e pubblicistica

Art. 29

(Compiti ed organizzazione)

  1. Al Centro Studi e Pubblicistica è devoluto il compito di portare a termine tutte le iniziative di carattere culturale e promozionale organizzate per l'espletamento dei compiti previsti dal presente statuto.
  2. Sull'organizzazione del Centro Studi e Pubblicistica delibera il Consiglio direttivo del quale fa parte anche il Direttore del Centro Studi, senza diritto di voto.
  3. Il Direttore del Centro Studi viene proposto dal Consiglio Direttivo ed approvato dalla Aermacchi.

Capo VII

L' "Aermacchi Pilot Club Store"

Art. 30

(Compiti ed organizzazione)

  1. All' "Aermacchi Pilot Club Store" è devoluto il compito di provvedere all'espletamento di tutte quelle attività commerciali e produttive marginali a favore dei soci strettamente strumentali al perseguimento delle finalità dell'associazione.
  2. Sull'organizzazione dell' "Aermacchi Pilot Club Store", delibera il Consiglio direttivo del quale fa parte anche il Direttore dello Store, senza diritto di voto.
  3. Il Direttore dell' "Aermacchi Pilot Club Store" viene proposto dal Consiglio Direttivo ed approvato dall'Azienda Aermacchi.
  4. Le attività commerciali e produttive marginali dell' "Aermacchi Pilot Club Store" possono essere, con delibera del Consiglio Direttivo, affidate ad Enti/Società esterne all'Associazione.

Titolo V

Le Risorse Economiche

Art. 31

(Indicazione delle risorse)

  1. Le risorse economiche dell'organizzazione sono costituite da:
    1. beni, immobili e mobili;
    2. donazioni e lasciti testamentari;
    3. attività marginali di carattere commerciale e produttivo marginali dell' "Aermacchi Pilot Club Store"
    4. contributi dello Stato, di enti o di istituzioni pubbliche e private;
    5. contributi della Società Alenia Aermacchi;
    6. rimborsi;

Art. 32

(Erogazioni, donazioni e lasciti)

  1. Le erogazioni in denaro a titolo di liberalità, e le donazioni di beni immobili e mobili come pure documenti, disegni, modelli ed altri beni aventi valore documentale, sono accettate dal Consiglio Direttivo che delibera sulla utilizzazione di essi, in armonia con le finalità statutarie e con le indicazioni della Società Alenia Aermacchi..
  2. I lasciti testamentari sono accettati, con beneficio di inventario, dal Consiglio Direttivo, che delibera sulla utilizzazione di essi, in armonia con le finalità statutarie dell'Associazione.

Art. 33

(Rimborsi)

  1. I rimborsi relativi alle spese sostenute per attività dipendenti da accordi o convenzioni sono accettati dal Consiglio Direttivo.
  2. Il Consiglio Direttivo delibera sulla utilizzazione dei rimborsi, che dovrà essere in armonia con le finalità statutarie dell'Associazione.

Art. 34

(Proventi derivanti da attività marginali)

  1. I proventi derivanti da attività commerciali o produttive marginali sono inseriti in apposita voce del bilancio dell'Associazione.
  2. Il Consiglio delibera sulla utilizzazione dei proventi, che deve essere comunque in armonia con le finalità statutarie dell'Associazione.

Art. 35

(Devoluzione dei beni)

  1. In caso di scioglimento o cessazione dell'Associazione, i beni, dopo la liquidazione, saranno devoluti ad altra Associazione con finalità analoghe o a fini di pubblica utilità, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Titolo VI

Il Bilancio

Art 36

(Bilancio consuntivo e preventivo)

  1. Il bilancio consuntivo contiene tutte le entrate e le spese relative al periodo di un anno.
  2. Il bilancio preventivo contiene le previsioni di spesa e di entrata per l'esercizio annuale successivo.

Art. 37

(Formazione e contenuto del bilancio)

  1. Il bilancio consuntivo é elaborato dal Consiglio direttivo. Esso contiene le singole voci di spesa e di entrata relative al periodo di un anno.
  2. Il bilancio preventivo per l'esercizio annuale successivo é elaborato dal Consiglio direttivo. Esso contiene, suddivise in singole voci, le previsioni delle spese e delle entrate relative all'esercizio annuale successivo.

Art. 38

(Approvazione del bilancio)

  1. Il bilancio consuntivo é approvato dalla Assemblea con voto palese e con la maggioranza dei presenti entro quattro mesi dalla chiusura dell'esercizio sociale.
  2. Il bilancio consuntivo é depositato presso la sede dell'Associazione almeno quindici giorni prima della seduta, e può essere consultato da ogni aderente.
  3. Il bilancio preventivo é approvato dall'Assemblea nella stessa seduta con voto palese e con la maggioranza dei presenti
  4. Il bilancio preventivo é depositato presso la sede della organizzazione almeno quindici giorni prima della seduta, e può essere consultato da ogni aderente.

Titolo VII

Disposizioni

Art. 39

(Disposizioni finali)

  1. Per quanto non e' previsto dal presente statuto, si fa riferimento alle leggi (e ai regolamenti) vigenti, ed ai principi generali dell'ordinamento giuridico.

Scarica lo statuto in formato PDF

 
You are here: Home Statuto